Clicca qui per il nuovo sito di Articolo 21 »
Ricerca con Google
Web articolo21.info
 
 
Articolo 21 - IL BERLUSCONARIO - STORIA DI VITA
Saviano e la macchina del fango. Il processo di Milano non viola la Privacy
Condividi su Facebook Condividi su OKNOtizie Condividi su Del.icio.us.

di redazione

Saviano e la macchina del fango. Il processo di Milano non viola la Privacy

Si e' soffermato sulla 'vicenda milanese' Roberto Saviano nel suo intervento nell'anteprima del Festival del Giornalismo di Perugia. Vicenda che, per lo scrittore, 'non ha nulla a che fare con la privacy'. 'Perche' una cosa e' il reato - ha aggiunto parlando della 'macchina del fango' - e una cosa e' il privato. E questa vicenda ha a che fare con il ricatto. C' e' una persona sistematicamente ricattata che sta mettendo a repentaglio l'intero Paese'. 'Se ti poni contro il Governo - ha ribadito Saviano - non arrivera' la polizia politica ma sai che prima o poi arrivera' qualcosa sul tuo privato'.

Ha aperto il suo interventonell`anteprima del festival del giornalismo di Perugia citandoEnzo Biagi, Roberto Saviano nel suo intervento dedicato alla``macchina del fango``. Lo scrittore ha parlato in un teatro gremito soprattutto digiovani. In tanti hanno atteso per ore all`esterno, formando unalunga coda in corso Vannucci. ``Enzo Biagi mi disse - ha ricordato Saviano - attento chequi nessuno ti perdona quello che stai facendo arrivare a molti``. Entrando poi piu` nello specifico del tema della serata,l`autore di Gomorra (da solo, in piedi, al centro del palco) hasostenuto che se ``ti poni contro il Governo sarai delegittimato.

La chiusura dell'intervento all'insegna del "E ora infangateci tutti...':  Un monologo, dunque,  dedicato alla 'macchina del fango'. 'Solo difendendo chi e' aggredito - ha detto Saviano - si puo' fermare questa macchina. Facendo muro, dicendo non mi interessa. Questo e' difendere la democrazia'. Nel suo intervento l'autore di Gomorra ha citato diversi casi di quelli che, a suo avviso, sono stati vittime del meccanismo: da Gianfranco Fini, per la vicenda della casa di Montecarlo, a Dino Boffo, ma anche a Giovanni Falcone. 'La liberta' di stampa e' compromessa - ha spiegato Saviano - quando sai che arrivera' il gossip, la rottura di ogni discrezione. E' come - ha sottolineato Saviano - se ti fotografassero in bagno'.

 


Letto 8353 volte
Dalla rete di Articolo 21